Template corrente: single.php

Obesity Day

Obesity Day

L’incontro Obesity Day è una “giornata per il paziente” durante la quale oltre 200 centri ADI sono a disposizione per erogare gratuitamente interventi di informazione/educazione riguardanti il tema della giornata.

Scarica la locandina

Per maggiori informazioni http://www.obesityday.org/home/

Intervista al Dott. Emanuel Mian

Dottor Mian, può spiegarci cosa sono e quali sono i disturbi alimentari?

Sono principalmente psicopatologie che hanno nel comportamento verso cibo e corpo il loro principale sintomo. Dobbiamo guardarli, però, come la punta di un iceberg. Se una persona non si alimenta o lo fa in maniera caotica è sempre dato da qualcosa che, prima o poi, si deve maneggiare e fronteggiare (emozioni, situazioni, eventi in grado di provocare stress). Queste problematiche investono sia l’immagine corporea, cioè l’immagine del corpo che abbiamo nella nostra mente, sia l’autostima, ovvero il valore che diamo a noi stessi.

Esse si manifestano su tre fronti:

  1. sul piano fisico,
  2. sulle modalità di utilizzo degli alimenti,
  3. sul modo di rapportarsi con gli altri e noi stessi.

Un rapporto “difficile” con il cibo può portare a:

  • comportamenti estremi di restrizione calorica (anoressia nervosa);
  • selezione degli alimenti (ortoressia nervosa);
  • utilizzo di un compenso dopo episodi di iperalimentazione o abbuffata (bulimia nervosa);
  • utilizzo di grandi quantità di cibo al fine di cacciare o sfuggire dalla gestione di emozioni o eventi stressanti (binge eating disorder).

Ovviamente, i disturbi appena nominati hanno dei sottotipi ulteriori, ma almeno i nomi che li definiscono per un inquadramento clinico sono principalmente questi: anoressia nervosa, bulimia nervosa e binge eating (o sindrome da alimentazione incontrollata).

Leggi l’intera intervista qui