Template corrente: page.php

ALIMENTAZIONE E BENESSERE

Il rischio di sovrappeso ed obesità, in particolare, è determinato sia da un  eccesso di calorie introdotte rispetto a quelle consumate, ma soprattutto da stili di vita sedentari, spesso omologati dalle famiglie fin dai primi anni di vita. Considerando che a ciò si devono aggiungere fattori di rischio di tipo ambientale e genetici, la complessità degli elementi in gioco fa comprendere che è necessario intervenire in maniera mirata e precoce.

Una dieta personalizzata deve tenere conto delle esigenze fisio-patologiche, dell’attività lavorativa e sportiva, dei gusti e dello stile di vita di ciascuno. La prevenzione a tavola associata ad un esercizio fisico moderato e costante, deve iniziare già dall’infanzia e diventare un patrimonio della cultura di ogni essere umano.

ITER DI VALUTAZIONE NUTRIZIONALE

  • Prima visita: colloquio conoscitivo, anamnesi alimentare, esame obiettivo con misurazioni antropometriche, psicometria, impedenziometria, registrazione degli esami e referti portati in visione
  • Stesura del piano dietetico personalizzato o dei consigli alimentari sulla base dei risultati ottenuti in prima visita e degli obiettivi concordati con il paziente (previa discussione con il medico curante o con il medico specialista di riferimento)
  • Visita di controllo: esame obiettivo con misurazioni antropometriche, psicometria, impedenziometria. Valutazione degli obiettivi concordati in prima visita e dell’aderenza al piano dietetico consigliato.